vuole celebrare messa, nonostante il governo abbia deciso di sospendere le cerimonie religiose per evitare si creino luoghi di assembramento che favoriscano la diffusione del coronavirus.

“C’è un diritto del cristiano di avere Gesù”. Con questa motivazione, Don Mario, ospite di Domenica In, motiva la sua scelta di venire meno alle disposizioni previste dal decreto: vuole celebrare messa, nonostante il governo abbia deciso di sospendere le cerimonie religiose per evitare si creino luoghi di assembramento che favoriscano la diffusione del coronavirus.

Furiosa Maria Venier, che bacchetta il sacerdote: “Sei un pericolo pubblico”. (Huffpost)