Rovereto, la città si affida a Maria

COMUNE DI ROVERETO (TN) * MARIA AUSILIATRICE: « RINNOVATO IL VOTO RELIGIOSO, IL SINDACO VALDUGA, “NON CI SI SALVA DA SOLI” »

Si è rinnovata l’antica devozione del voto a Maria Ausiliatrice : dal 5 agosto 1703, ininterrottamente, la città si affida a Maria memore di quando nel 1703 la città scampò alla distruzione da parte delle truppe francesi…

Dopo l’omelia del Vescovo e la Comunione, è stata data lettura del Voto (il decano dn Nicolli ha detto di aver scelto un medico, il dr. Moscatelli, per sottolineare l’impegno dei sanitari nella pandemia) quindi la consegna del cero votivo da parte del Sindaco Fracesco Valduga.

(opinione)