il vescovo Hart ha continuato a sostenere la sua estraneità ai fatti

Abusi, Vaticano scagiona anziano vescovo dalle accuse, il successore protesta: «credo alle vittime»

Il Vaticano ha inspiegabilmente scagionato un vescovo americano di 89 anni da una raffica di accuse relative a vecchie storie di abusi. In pratica il tribunale della Congregazione della Fede ha stabilito che «non c’era alcuna certezza morale» per provarle. Anne Barrett Doyle, del portale BishopAccountability.org – un sito nato in America per rendere conto pubblicamente della responsabilità dei vescovi americani nella gestione degli abusi – ha affermato che la decisione del Vaticano è «straziante e vergognosa», dimostrando che la Chiesa di fatto è prevenuta nei confronti delle vittime e pende a favore di preti e vescovi. (il messaggero)