Crisi delle vocazioni un fenomeno in atto da tempo, ma che sembra destinato ad accentuarsi ulteriormente.

Non c’è più religione: la crisi delle vocazioni in Italia e nel mondo.

In Italia il calo delle vocazioni non si è mai arrestato: cinquant’anni fa i sacerdoti erano 65.291, oggi 40.859 (-37,4%). Di questi, a fronte delle 25.594 parrocchie presenti sul territorio, i parroci sono scesi sotto le 17 mila unità. Ma in Italia non mancano solo i sacerdoti. Negli ultimi cinquant’anni il numero delle religiose (suore e monache) si è infatti dimezzato, passando da 153.762 a 74.545, e il trend sembra non volersi arrestare…

Tutti i numeri di un fenomeno in atto da tempo, ma che sembra destinato ad accentuarsi ulteriormente. (corriere della sera)