padre Antonio Zanotti, 73 anni, che era finito già sulle cronache nel 2018 per ricatti sessuali

Accuse di riciclaggio, truffa ai danni dello Stato e sfruttamento del lavoro La cooperativa di Padre Antonio Zanotti ad Antegnate. Indagati altri preti.

Un’indagine lunga e complessa che ha portato a tre arresti e accuse pesanti che riguardano gran parte dei luoghi dell’accoglienza a Bergamo, dalla Caritas al Patronato San Vincenzo e la Cooperativa Ruah.
Il primo filone riguarda la cooperativa Rinnovamento e in particolare padre Antonio Zanotti, 73 anni, che era finito già sulle cronache nel 2018 per ricatti sessuali a un ragazzo della sua cooperativa. Zanotti è ai domiciliari…

Le accuse, oltre al riciclaggio sono di associazione a delinquere finalizzata alla truffa ai danni dello Stato, sfruttamento del lavoro e all’inadempimento di contratti di pubbliche forniture. Per la Caritas e la Ruah in aggiunta c’è anche l’accusa di turbativa d’asta, per Caritas e Ruah nessuna richiesta di misura cautelare ma avvisti di garanzia a 38 indagati per un’indagine che riguarda una ottantina di persone. (araberara)