a Compagnia di Gesù spagnola che due settimane fa ha reso noto un corposo rapporto su tutte le violenze commesse dai gesuiti in Spagna

Spagna, Compagnia di Gesù apre gli archivi, abusati 81 bambini da 96 gesuiti dal 1927 al 2020.

Anche in Spagna, come in Germania, è stata avviata una importante azione di trasparenza sul fronte degli abusi. [..] La prassi che fino a qualche anno va veniva seguita nella Chiesa davanti ad un prete orco era di tacitare tutto, cambiando sede, invitando al silenzio. Una prassi che, purtroppo ancora oggi, anche in diverse diocesi italiane, sembra prevalere, almeno restando a certi fatti di cronaca emersi ultimamente.

Il testo dei gesuiti spagnoli è stato elaborato in base agli archivi della Compagnia, alle memorie dei provinciali, all’ascolto delle vittime che si sono presentate, e attraverso i giornali. 

Le vittime sono 81 minori e 37 adulti in un periodo di 93 anni. Per gli abusi sui minori, 17 riguardano gesuiti viventi (6 ragazze e 11 ragazzi) e 47 gesuiti già morti (12 ragazze e 35 ragazzi). Per gli abusi sugli adulti, 8 riguardano gesuiti ancora viventi e 23 gesuiti morti. Per quanto riguarda le denunce pubbliche: fra il 1967 e il 2012 sono 17: 3 riguardano gli anni ’60, 2 i ’70, 3 gli anni ’80, 3 quelli ’90 e 6 successivamente. In corso vi è un processo civile e un processo canonico. Le denunce riguardanti gesuiti defunti, sempre sui minori, sono 48. (il messaggero)