L'arcivescovo Eric Moulins Beaufort, presidente della Conferenza Episcopale Francese

Coronavirus, i vescovi di Francia fanno ricorso contro i limiti alle celebrazioni.

La Conferenza Episcopale Francese sottopone un altro ricorso al Consiglio di Stato per rivendicare la libertà di culto di fronte al limite di 30 persone per la partecipazione alle celebrazioni.  Continua il braccio di ferro tra i vescovi francesi e il governo sulle restrizioni alla partecipazione alle celebrazioni religiose a causa della pandemia. Dopo aver già ricorso per nuovi provvedimenti di lockdown, i vescovi francesi si appellano contro la decisione recente di ammettere solo un massimo di 30 fedeli alle celebrazioni, indipendentemente dalla grandezza della chiesa. (acistampa)