Un sacerdote della cattedrale di Lungro, in provincia di Cosenza, ha fatto bere decine di fedeli dallo stesso calice durante un’eucarestia nonostante fosse positivo al Covid-19.

Calabria, prete positivo al covid fa bere decine di fedeli dallo stesso calice.

Giuseppe Santoianni, sindaco di Lungro (Cosenza), ha chiuso la cattedrale della città. Da oggi fino a nuove disposizioni da parte delle autorità sanitarie nella chiesa del comune arbereshe è vietato svolgere ogni funzione religiosa.
Un sacerdote della cattedrale ha fatto bere decine di fedeli dallo stesso calice durante un’eucarestia nonostante fosse positivo al Covid-19.

C’è però un altro elemento che desta preoccupazione: lo stesso sacerdote, di origine libanese, alcuni giorni prima di ricevere la comunicazione della sua positività ha concelebrato una messa di rito greco nel corso della quale ha consentito che i fedeli partecipanti bevessero dallo stesso calice al momento dell’eucarestia celebrata nella doppia forma del pane e del vino. (fanpage)