La Polonia chiude scuole e negIl governo cede alle pressioni dei vescovi e consente l'ingresso dei fedeli in occasione delle celebrazioni pasquali.

La Polonia chiude scuole e negozi, ma a Pasqua lascia le chiese aperte.

Anche in Polonia il governo cede alle pressioni dei vescovi.
Contagi e decessi hanno raggiunto livelli mai toccati finora dall’inizio della pandemia. E per questo, il governo ha imposto un duro lockodown fino al 9 aprile. Ma nella cattolicissima Polonia guai a toccare le chiese: e così, mentre scuole e negozi resteranno chiusi per almeno 2 settimane, i luoghi di culto potranno continuare ad accogliere i fedeli, tanto più a Pasqua. Una decisione presa nonostante il parere contrario di medici e degli esperti dell’esecutivo di Varsavia. (europa today)