medicina islamica miracolosa

In Iran un uomo positivo al test del Coronavirus è morto dopo aver assunto una presunta “medicina islamica miracolosa” che gli aveva somministrato un religioso: lo riporta l’agenzia di stampa ufficiale Irna, precisando che il religioso era entrato illegalmente nell’ospedale di Beheshti, nella città portuale di Anzali, e aveva visitato il paziente – descritto come “relativamente giovane” – che era ricoverato in terapia intensiva. Il religioso ha detto all’uomo che i medici non avrebbero più potuto aiutarlo, ma che avrebbe potuto guarire con una “cura islamica miracolosa“.
Il religioso avrebbe tolto la maschera per l’ossigeno al paziente (con il suo consenso) e gli avrebbe cosparso il viso con l’unguento profumato.
Tre giorni dopo l’uomo è morto, riporta Irna: la procura di Anzali ha emesso un ordine di arresto nei confronti del religioso. (meteoweb)