L’ex vescovo di Trapani Francesco Miccichè è stato rinviato a giudizio

Trapani, l’ex vescovo Miccichè a processo per peculato. L’accusa: “Intascati 300mila euro da gestione dei fondi dell’8xmille”

 
L’ex vescovo di Trapani Francesco Miccichè è stato rinviato a giudizio con l’accusa di peculato per la gestione dei fondi dell’8xmille dal 2007 al 2012. Secondo l’accusa ha intascato oltre 300mila euro e con una parte dei soldi sottratti acquistò perfino un appartamento a Roma, in zona Barberini
Secondo il pm Sara Morri si sarebbe appropriato di oltre 544mila euro, ma i documenti esibiti dai legali durante l’udienza preliminare e l’intervenuta prescrizione stabilita dal gup Samuele Corso, per i fatti precedenti al 7 ottobre 2017, ha diluito le accuse. (il fatto quotidiano)