La testimonianza della madre del ragazzo, all'epoca 12enne

“Denaro offerto da Legionari di Cristo per silenzio su abusi subiti da nostro figlio”

“In quel momento eravamo fragili e vulnerabili e abbiamo subito anche noi, in quanto genitori, un abuso di coscienza”. Queste le parole della madre di un ragazzo, che quando aveva 12 anni ha subito vioenze sessuali nel seminario di Novara della congregazione religiosa dell’allora rettore Vladimir Resendiz Gutierrez, già condannato in via definitiva a 6 anni e mezzo di carcere e ridotto allo stato laicale.
In base all’indagine del pubblico ministero Alessia Menegazzo, la madre avrebbe subito pressioni affinché tacesse le violenze sessuali subite dal figlio all’interno del seminario.  (milano today)