La sinagoga critica i funzionari statali: "Attacchi ingiustificati"

Matrimonio di ultra-ortodossi con 10mila invitati a Brooklyn: le autorità di New York lo bloccano.

La cerimonia era attesa da tutta la comunità di ultra-ortodossi di Brooklyn, ma è stata bloccata dalle autorità di New York. In piena pandemia infatti il matrimonio di un nipote del rabbino Zalman Leib Teitelbaum avrebbe potuto portare fino a 10mila ospiti. Ma le autorità e i funzionari sanitari dello Stato hanno intrapreso misure straordinarie per bloccare l’evento, vicino a uno dei nuovi focolai del coronavirus della Grande Mela. Il commissario statale per la sanità è intervenuto personalmente venerdì per far consegnare dagli agenti l’ordine alla sinagoga chassidica, avvertendo che avrebbe dovuto seguire il protocollo inclusa la norma che vieta riunioni con oltre 50 persone.

La sinagoga – Congregation Yetev Lev D’Satmar – ha accusato i funzionari statali di “attacchi ingiustificati” contro il matrimonio…

(il fatto quoridiano)

2021-02-25T10:46:03+01:00Ottobre 20th, 2020|
Torna in cima