in Burkina Faso i primi infettati sono stati una coppia di pastori di una chiesa locale, marito e moglie

Coronavirus (Africa)

Secondo un’indagine di Reuters, molti cittadini si chiedono perché rispettare misure restrittive come le distanze di sicurezza quando i casi nel loro paese sono così contenuti. I più difficili da vietare sono gli eventi religiosi, visto il grande investimento dei credenti nella speranza che le preghiere e la fede religiosa possano contribuire a prevenire le conseguenze più gravi di un contagio diffuso. […] Nel frattempo però alcuni contagi si sono verificati anche localmente, per esempio in Burkina Faso i primi infettati sono stati una coppia di pastori di una chiesa locale, marito e moglie, appena tornati dalla Francia, che hanno contagiato al loro ritorno almeno un’altra ventina di persone. (il post)