Alla polizia la donna ha raccontato che il marito s’intascava anche parte delle offerte dei fedeli

“Professa pace e poi mi picchia”, arrestato pastore evangelico per maltrattamenti alla moglie.

Torino – Gli agenti del commissariato Dora Vanchiglia hanno arrestato con l’accusa di maltrattamenti un pastore della chiesa cristiana evangelica «Montagna di Fuoco». Era già noto alla polizia per reati di rapina, droga e sfruttamento della prostituzione. Alla polizia la donna ha raccontato che il marito s’intascava anche parte delle offerte dei fedeli…

Sarà anche stato lo «spirito santo» a consigliargli di sposare quella donna, scelta tra le fedeli di una chiesa evangelica torinese, come le aveva raccontato lui abbandonandosi a una dichiarazione d’amore condita di misticismo. Di certo il sussurro divino non l’ha ispirato a dovere su come trattarla e rispettarla dopo il matrimonio. (la stampa)