affidamento della città di Messina alla Madonna della Lettera.

Messina (Primo Maggio) – Invocazione a San Giuseppe Artigiano e l’atto di affidamento della città di Messina alla Madonna della Lettera. La celebrazione in Piazza Unità d’Italia con il sindaco Cateno De Luca, il vicesindaco Salvatore Mondello, il prefetto Maria Carmela Librizzi e l’arcivescovo, Giovanni Accolla, che ha promosso l’iniziativa.

“A te affidiamo i malati, gli operatori sanitari, i carcerati, i disabili. Illumina chi ha un ruolo religioso e amministrativo. Ti affidiamo le imprese e i lavoratori, benedici le nostre famiglie. Liberaci dall’epidemia che ci affligge e da ogni altro male”, la preghiera letta dal sindaco di Messina.

“Lo sguardo della Madonna della Lettera si rivolga a questa città e ci dia la forza di un nuovo inizio. Ci conforta la capacità che questa comunità ha di rialzarsi”, ha detto il prefetto. (gazzetta del sud)

Pubblicato da Sicilians su Venerdì 1 maggio 2020