Padre Pio Guidolin, arrestato il 1 dicembre del 2017, ha presentato una confessione scritta alla Corte d'Appello, che ha chiuso il procedimento lo stesso giorno della prima udienza

Catania, prete confessa abusi su minori: condanna a 12 anni in appello.

E’ stato condannato in appello a 12 anni di reclusione per violenza sessuale aggravata su minorenni padre Pio Guidolin, che ha confessato, il primo giorno di udienza, gli abusi sessuali per i quali era stato arrestato dai carabinieri il 1 dicembre del 2017 a Catania. A riportare la notizia è il quotidiano La Sicilia.

Il sacerdote ha presentato una confessione scritta alla Corte d’appello, che ha chiuso il procedimento lo stesso giorno della prima udienza condannandolo a 12 anni. Il procuratore generale Maria Aschettino aveva chiesto 10 anni. In primo grado Guidolin era stato condannato in abbreviato a 14 anni. (Sky tg24)