In questi ultimi giorni il comune di Parete, guidato dal sindaco Gino Pellegrino, è stato al centro di diverse polemiche.

Parete (CE) – Un’altra polemica generata in questi giorni riguarda la processione nel giorno di lunedi in albis, alla presenza di circa 15 persone, sindaco compreso senza alcun tipo di protezione. Come lui stesso ha dichiarato durante l’intervista al Tg3 nella serata di ieri, si è trattata di una “messa a porte chiuse“, seguita da una processione con il quadro di Maria Santissima della Rotonda.

Purtroppo questo tipo di manifestazioni religiose sono state vietate in virtù delle misure per il contenimento del coronavirus e nessun sindaco è autorizzato a violarle. Non è escluso che potranno esserci degli accertamenti da parte delle autorità competenti. (cronacacaserta)