Il procuratore generale Eric Schmitt, nel corso di un’inchiesta, ha accertato le responsabilità di ben 163 religiosi, molti dei quali sono già morti.

Usa, chiesta l’incriminazione di 12 ex sacerdoti nel Missouri per presunti abusi su minori.

“Uno scandalo di vasta portata e duraturo nel tempo”. Eric Schmitt, procuratore generale del Missouri, definisce così l’inchiesta che ha portato alla luce una lunga serie di abusi e condotte improprie nei confronti di minori da parte di uomini di Chiesa nello Stato americano. Gli atti relativi a 12 persone, che in passato hanno ricoperto il ruolo di sacerdoti, saranno inviati ai magistrati locali che potranno avviare procedimenti penali nei loro confronti.

Secondo quanto riporta il New York Times le indagini avrebbero dimostrato le responsabilità di ben 163 religiosi, di cui però 80 sono morti nel frattempo, mentre altri 16 sono stati già processati in passato. (Blastingnews)