arresto di un vescovo e altri otto religiosi della Chiesa ortodossa serba

Proteste di piazza e violenti scontri con la polizia ieri sera in Montenegro, dove migliaia di persone sono scese in piazza in varie città per contestare l’arresto di un vescovo e altri otto religiosi della Chiesa ortodossa serba, accusati di aver organizzato una processione violando il divieto di raduno in vigore per l’epidemia di coronavirus.
Gli arresti erano avvenuti martedì sera e per i religiosi è stata disposta una detenzione di 72 ore. Ieri sera i giudici avevano respinto una richiesta dei legali per il loro rilascio e questo ha scatenato la rabbia della numerosa componente serba della popolazione locale… (ilfattoquotidiano)