13 settembre 2018: L'attore Willy Toledo finisce in carcere per blasfemia. Bufera in Spagna Il 48enne, accusato di blasfemia, è stato rilasciato giovedì su ordine del Tribunale di Madrid

13 settembre 2018: L’attore Willy Toledo finisce in carcere per blasfemia. Bufera in Spagna
Il 48enne, accusato di blasfemia, è stato rilasciato giovedì su ordine del Tribunale di Madrid

Ha suscitato grandi polemiche in Spagna l’arresto dell’attore Willy Toledo, portato in carcere mercoledì dalla polizia iberica per aver “ridicolizzato Dio e la Vergine Maria” in un post pubblicato l’anno scorso su Facebook. Il 48enne è stato interrogato giovedì mattina da un giudice del Tribunale di Madrid che ne ha ordinato il rilascio provvisorio senza cauzione.

Il post incriminato
Nel luglio del 2017 l’attore aveva pubblicato un messaggio sul social network in difesa di tre donne, accusate a loro volta di blasfemia per aver sfilato a Siviglia con una gigantesca vagina, simulando una processione religiosa. Toledo aveva rincarato la dose postando parole offensive contro Dio e mettendo in discussione la verginità della Madonna. Immediatamente era scattata la denuncia dell’Associazione Spagnola degli Avvocati Cristiani e nel corso degli ultimi mesi l’attore si è rifiutato due volte di presentarsi davanti al giudice per rispondere alle accuse. (Corsera)