I sacerdoti ortodossi russi nella città di Tver hanno raggiunto livelli altissimi per salvare i residenti da "ubriachezza e fornicazione"

I sacerdoti russi gettano l’acqua santa dall’aereo per curare l’ubriachezza e la fornicazione.

I sacerdoti ortodossi russi nella città di Tver hanno raggiunto livelli altissimi per salvare i residenti da “ubriachezza e fornicazione”, volando su un aereo per bagnare la città con acqua santa dal cielo. […]

I sacerdoti hanno portato 70 litri di acqua santa per la loro processione, insieme a due icone: il “Calice Inesauribile”, che si dice guarisca coloro che soffrono di alcolismo e tossicodipendenza, e un’icona di Giovanni Battista. A bordo anche una coppia di sposi che afferma che il marito era miracolosamente guarito dall’alcolismo.

Non è chiaro perché 70 litri siano stati considerati la quantità ideale di acqua santa per combattere le indulgenze dei locali di Tver. Presumibilmente, può essere introdotta più acqua per i casi più gravi. (the moscow times)