Luigi di Maio in Israele e nei Territori Palestinesi.

Il bigliettino di Di Maio al Muro del Pianto: “Dio salvi i popoli da questa pandemia”

Conclusa la visita del ministro degli Esteri in Israele e nei Territori palestinesi […] In mattinata a Gerusalemme, ha tenuto una breve visita tra i vicoli della città vecchia, visitando anche la basilica del Santo Sepolcro e il Muro del Pianto. “Una preghiera per tutta l’umanità: Dio salvi i popoli da questa pandemia” è il messaggio che ha scelto di scrivere nel bigliettino che ha inserito tra le pietre millenarie del Muro.
 “In un modo o nell’altro, dobbiamo risorgere anche noi da questa crisi. Riusciremo a farcela se resteremo uniti e umani”, ha scritto Di Maio in un post su Facebook…
Negli stessi momenti, sulla Spianata delle Moschee, dove si celebrava la consueta preghiera del venerdì, si sono registrati degli scontri con la polizia dopo che centinaia di fedeli hanno avviato una protesta contro le dichiarazioni del presidente francese Macron in difesa delle vignette su Maometto. “Con le nostre anime e il nostro sangue ci sacrifichiamo per il Profeta Maometto”, è stato il coro intonato dai manifestanti.   
(la repubblica)