Dopo l'ordinanza del vicesindaco che aveva vietato le messe fino al 17 gennaio, intervento della rappresentante del governo.

A BONO LA PREFETTA RIAPRE LE CHIESE CONTRO IL COMUNE.

Bono (SS) – L’ordinanza con cui tre giorni fa Nicola Spanu, vicesindaco di Bono, nel Sassarese, aveva dato stop alle messe in tutte le chiese cittadine sino al 17 gennaio, non ha più alcuna validità. Ieri sera all’amministratore locale è stato notificato l’annullamento straordinario governativo disposto dalla prefetta di Sassari, Maria Luisa D’Alessandro, dopo aver chiesto e ottenuto a tempo di record il placet ministeriale. Sollecitata anche dal perentorio intervento del vescovo di Ozieri, che aveva bollato il provvedimento del vicesindaco come “un’indebita e grossolana ingerenza”  (itenovas.com)