In vetrina

L’UAAR ha depositato ricorso al Tar della Liguria contro la decisione del Comune di Genova di rifiutare la campagna “Testa o croce? Non affidarti al caso” mirante a sensibilizzare l’opinione pubblica circa la scelta dei propri medici.

«Inevitabile la scelta di fare ricorso al Tar», ha dichiarato Gianni Solari, coordinatore Uaar di Genova. «Tanto più se pensiamo che solo pochi mesi fa, di fronte alle proteste per un maxi-poster antiabortista, il sindaco ha invocato il principio di libertà di pensiero ed espressione. Perché nel caso delle nostre affissioni non si è richiamato agli stessi principi? La nostra campagna non offende nessuno, invita semplicemente a fare scelte consapevoli in materia di diritti riproduttivi e di fine vita. La vera offesa, di cui dovrebbe preoccuparsi il primo cittadino di Genova, sono le donne private dell’accesso a un diritto. Basti pensare che in Liguria il 60% dei ginecologi obietta».

Anniversari laici: cento anni fa, il 19 gennaio 1919, le donne hanno votato per la prima volta in Germania.

Rosa Luxemburg (nell’immagine) contribuì a questo risultato anche se morì pochi giorni prima.
​Rivoluzionaria e teorica del socialismo polacca naturalizzata tedesca (Zamość, Polonia, 1870 – Berlino 1919). Di origine ebraica, costretta all’esilio per motivi politici (1889), a Berlino aderì al Partito socialdemocratico e divenne la principale esponente dell’ala di sinistra. Prese posizione contro il revisionismo teorico di E. Bernstein e fu critica anche rispetto al modello leninista di organizzazione del partito. Nel 1916 fu tra i fondatori dello Spartakusbund. Insieme a K. Liebknecht promosse l’insurrezione spartachista: entrambi furono uccisi, nel gennaio 1919, nella repressione che seguì. [dall’enciclopedia Treccani]

Papalismo & populismo
sotto la tonaca niente
di nuovo

con Marco Marzano (La chiesa immobile) e Cinzia Sciuto (Non c’è fede che tenga)

Le donne vanno prese per la… / Il più grosso errore è stato torturarli invece che ucciderli / Aborto è come affittare un sicario / ecc.

Diritti e laicità non sono più garantiti
Siamo in una nuova fase storica?

Per Bergoglio alcuni cristiani sono peggiori persino degli atei. Noi, non essendo settari, diciamo: “Meglio essere buoni atei” e basta.

Chi non può venire alla Casa della Cultura di Milano, alle 18 di sabato 12 gennaio 2018, può comunque partecipare all’evento in streaming dal sito www.casadellacultura.it

Via Borgogna 3 Milano