Il clima natalizio sembrerebbe non aver addolcito i cuori di alcuni esponenti della Chiesa.

OMOFOBIA DURANTE LA MESSA: «SONO CONTRONATURA, DOVREBBERO VERGOGNARSI»

Il clima natalizio sembrerebbe non aver addolcito i cuori di alcuni esponenti della Chiesa. Molti di essi, infatti, hanno approfittato del poco tempo disponibile per le messe per tuonare contro le unioni civili e l’omosessualità. È il caso di don Salvatore, prete di una parrocchia di Barrafranca… «La famiglia è fondata sull’unione di un uomo e di una donna», tuona il prete utilizzando l’ormai abusata espressione «ogni altro tipo di unione è contro natura». «Queste unioni sono contro natura – chiosa poi – Si vantano oggi di quello di cui dovrebbero vergognarsi».

(neg.zone)