La statua della Madonna portata in processione a Rocca Imperiale

ROCCA IMPERIALE (COSENZA) – Il Coronavirus nulla può rispetto alla devozione che la comunità di Rocca Imperiale nutre per la sua protettrice, la Madonna della Nova.

La tradizione attribuisce alla Madonna della Nova – l’effigie ritrae Maria che fa visita alla cugina Elisabetta dopo aver ricevuto la visita dell’Angelo – la liberazione del paese dall’invasione dei turchi del 1644.

L’icona è stata scortata, in auto, dai vigili urbani, dalla Protezione civile, dai volontari della Misericordia, dal sindaco Giuseppe Ranù e da alcuni membri dell’amministrazione. (ilquotidianodelsud)