Giulio Giorello

Milano, 14 maggio 1945

filosofo, accademico ed epistemologo italiano

Filosofo, accademico ed epistemologo italiano.

“Il fondamento dell’etica è la pratica dell’etica, non c’è nessun bisogno di fondarla su qualcosa d’altro. “

(G. Giorello)

Giorello ha diviso i suoi interessi tra lo studio di critica e crescita della conoscenza con particolare riferimento alle discipline fisico-matematiche e l’analisi dei vari modelli di convivenza politica; dalle sue prime ricerche in filosofia e storia della matematica, i suoi interessi si sono poi ampliati verso le tematiche del cambiamento scientifico e delle relazioni tra scienza, etica e politica.

Giulio Giorello è ateo ed ha scritto il libro: “Senza Dio. Del buon uso dell’ateismo”. (Wikipedia)