Un incontro che rientra nel Pride Week di Milano, in preparazione della parata di sabato 29 giugno, per difendere i diritti civili;
un incontro tenuto nella Camera del Lavoro di Lambrate, per stare nelle periferie, per i diritti sociali;
un incontro per discutere di intersezionalità, cioè delle oppressioni che si incrociano, si accumulano, si moltiplicano:
mai separare la lotta per i diritti civili, politici e sociali.

Mercoledì 5 giugno 2019 alle ore 10:30 presso la Sala Giunta di Palazzo Marino in Piazza Scala 2 a Milano, con l’assessore Lipparini e con Alessandro Bonardi (Gruppo nazionale di lavoro per la Stanza del silenzio e/o dei culti), si è tenuta la cerimonia ufficiale per sottoscrivere il Protocollo riguardante le Stanze del silenzio e l’Assistenza spirituale aconfessionale. L’accordo è stato firmato da ArciAtea APS e da altre 19 associazioni laiche e religiose.

ArciAtea ha sostenuto (anche con il convegno alla Casa della Cultura di Milano del 14 settembre 2018) l’idea di un monumento alle vittime della caccia alle streghe, che dovrebbe sorgere in piazza Vetra proprio alle spalle della basilica di San Lorenzo.
Gli studenti del Liceo artistico Caravaggio di Milano hanno realizzato sculture e progetti, esposti il 25 maggio presso il Chiostro dell’ex convento Casa Berra, in via Berra, 10 a Milano. Potete vedere i migliori bozzetti che sono stati scelti e magari dire quello che più vi piace sulla pagina fb di Casa Berra.

Iscriviti ad arciatea rete per la laicità

L’associazione ArciAtea – rete per la laicità si rivolge ai razionalisti, agli agnostici e agli atei che aderiscono al cantiere aperto del progetto teorico e politico dell’Illuminismo, basato sulla fiducia nell’autodeterminazione dell’umanità e sulla contrarietà alla presenza delle religioni nella sfera pubblica.

NewsÂtea

I PROPOSITI DELLA POLITICA CONCILIATORISTA
– Adesso il Vaticano lo buggero io!
– Adesso il governo dei buzzurri lo buggero io!
Iscriviti ad arciatea rete per la laicità